Nintendo raccomanda pause ogni 30 minuti su 3DS  43

Usare con cautela

Oftalmologi, opinionisti e casalinghe si stanno chiedendo, dai primi annunci di Nintendo 3DS, se l'esposizione ad un piccolo schermo capace di riprodurre immagini in 3D senza utilizzo degli occhiali possa avere effetti dannosi sugli occhi dei fanciulli.

A dire il vero, finora non è emerso un giudizio completo, anche perché la casistica è scarsa e la tecnologia molto giovane, dunque non è chiaro se lo schermo 3D possa essere nocivo e nel caso quanto. Per stare sicuri, comunque, Nintendo va con i piedi di piombo e raccomanda ai futuri utenti del nuovo portatile di effettuare pause ogni 30 minuti di gioco.

Secondo quanto riportato dal giornale nipponico Nikkei, il 3D può causare nausea e affaticamento degli occhi in alcuni utenti e in particolare sarebbe da evitare per i bambini al di sotto dei 6 anni di età, in quanto l'effetto 3D stereoscopico potrebbe colpire il corretto sviluppo della retina addirittura, sebbene anche qui i giudizi siano discordanti nella comunità scientifica. In ogni caso, la linea di Nintendo sarà impostata probabilmente sul consiglio della pausa ogni 30 minuti.