Periferiche 3DSPaura e delirio ad Akihabara: 3DS esce in Giappone 

Scene di ordinaria follia

E' arrivato oggi Nintendo 3DS sul mercato nipponico e si ripete il tipico copione delle ricorrenze importanti sul piano dell'hardware videoludico: in quel di Akihabara, la mecca del videogiocatore nipponico, si sono verificate le doverose file fuori dai negozi.

Alcuni avvistamenti parlano di 750 persone allineate diligentemente sui marciapiedi, in alcuni casi per 24 ore, in attesa di poter mettere le mani su una delle (relativamente poche) unità disponibili al lancio, che come prevedibile si sono rivelate inferiori al numero necessario per accontentare tutti. Tra i giochi di lancio insieme alla console si trovano sugli scaffali Super Street Fighter IV 3D Edition, Samurai Warriors: Chronicles, Bust-a-Move Universe, Nintendogs + Cats, Ridge Racer 3D, Combat of Giants: Dinosaurs 3D e Professor Layton and the Mask of Miracle.

Nintendo si aspetta di vendere almeno 4 milioni di console per la fine di marzo, ma non sarà facile superare il predecessore, quel Nintendo DS che è arrivato recentemente a quota 145 milioni in tutto il mondo. Alcuni analisti si sono dimostrati peraltro piuttosto diffidenti sul successo a lungo termine della console, minacciata già dalla proliferazione dei dispositivi portatili di tipo smartphone e simili, ma la questione non sembra infastidire più di tanto la grande N che può comunque contare su un catalogo di titoli che lo rende ancora una soluzione difficilmente replicabile da altri strumenti portatili. Qua sotto, un video stranamente malinconico montato da Kotaku in occasione del lancio della console con varie immagini tratte dalle strade giapponesi.