The Last GuardianThe Last Guardian trae spunto da ICO e Shadow of the Colossus 

Un'evoluzione dei concetti

A tre anni di distanza dal primo scorcio mostrato di The Last Guardian, siamo ancora a capire esattamente come funzioni il nuovo e affascinante gioco di Fumito Ueda per PlayStation 3.

Com'è d'altra parte ovvio aspettarsi e dato il tocco fortemente autoriale delle produzioni di Ueda, anche la nuova avventura trarrà ispirazione dai lavori precedenti, ovvero ICO e Shadow of the Colossus. In particolare, alcuni concetti verranno trasferiti dai giochi in questione: "ora che siamo su PlayStation 3, invece di trovare una nuova meccanica di gioco, volevo trarre alcune idee che avevamo già sviluppato e costruire sulla base di queste qualcosa di bello su questo nuovo hardware, dotato di nuove caratteristiche" ha detto Ueda a PSM3.

Tuttavia ci saranno anche differenze fondamentali: per quanto riguarda ad esempio il rapporto tra il protagonista e Trico (lo strano essere simile ad un grifone), sarà praticamente l'opposto di quello visto tra Ico e Yorda nel primo gioco. "Be', è piuttosto l'opposto di Ico", ha detto Ueda in proposito, "il personaggio principale non è molto forte, dunque c'è un senso di pericolo quando rimaniamo da soli, ci si sente molto più sicuri quando siamo vicini a Trico".

Fonte: CVG

TI POTREBBE INTERESSARE