L.A. NoireIl futuro della tecnologia di L.A. Noire 

Il Team Bondi svela i piani per il MotionScan

Come ci è stato detto più volte non sarà facile inserire in altri giochi o contesti la tecnologia che sta dietro alle animazioni facciali di L.A. Noire. Ma questo non vuole dire che il Motion Scan non si evolva e che non sarà sfruttato in futuro. Infatti il Team Bondi, in barba alle dichiarazioni pessimistiche di David Cage, ha già rivelato che la tecnologia potrà presto catturare l'espressività dell'intero corpo degli attori e tradurla in un contesto tridimensionale e interattivo.

Inoltre gli sviluppatori intendono migliorare il comparto estetico incrementando il realismo dei modelli sotto ogni punto di vista, e questo consentirà di realizzare sequenze sempre più realistiche e sempre più vicine a quelle cinematografiche ma con la possibilità per il regista di ritoccare la posizione di ogni attore e le tempistiche di ogni espressione. Inoltre la tecnologia Motion Scan non sarà limitata solo alla cattura dei movimenti umani tanto che Depth Analysis, ovvero il team di esperti che sta dietro alla tecnologia usata dal Team Bondi, ha già iniziato test a corpo intero su soggetti in costume.
L'obiettivo insomma sembra proprio quello di sostituire il buon vecchio Motion Capture con l'impiego a tutto campo del Motion Scan. Una tecnologia che è senza dubbio più precisa ma, e questo non va sottovalutato, è anche più costosa vista la necessità di impiegare ben 32 telecamere HD.
Di seguito vi riproponiamo il video dedicato alla tecnologia Motion Scan.

TI POTREBBE INTERESSARE