Il voice control rappresenta il futuro di Kinect  20

Rare ne è convinta

Secondo Rare, i comandi vocali attualmente implementati nel Kinect non sono che la punta dell'iceberg per quanto concerne le potenzialità della periferica Microsoft in tale ambito.
"Stiamo lavorando perché i giocatori possano utilizzare la propria voce in modi differenti. Finora in tal senso non è stato fatto molto, ma le potenzialità sono enormi", ha dichiarato Scott Henson ai microfoni di MCV.
"La possibilità di dire 'Xbox, pausa' e vedere la console che effettivamente mette in pausa il gioco non è che l'inizio. Al momento è pura fantasia, ma sarebbe fantastico in futuro poter interagire con il sistema attraverso una conversazione articolata".
"Continueremo a fare dei passi in avanti e a trovare nuove applicazioni tanto sia in termini di rilevazione del movimento sia in termini di rilevazione della voce. Volendo dare dei numeri, direi che finora abbiamo sfruttato il Kinect solo al 10%", ha concluso Henson.

Fonte: MCV