Dark SoulsNuovi dettagli su Dark Souls 

Roba da hardcore

Dal nuovo numero della rivista nipponica Dengeki PlayStation arrivano nuove informazioni riguardanti Dark Souls, a partire da un'intervista al director Hidetaka Miyazaki tradotta in Inglese da un moderatore di NeoGAF.

Ecco i punti salienti: Il team ha ricevuto molti feedback dai fan di Demon's Souls, cosa che comporta la positività di lavorare su un gioco atteso ma anche la pressione di dover soddisfare tutti. In ogni caso, il team è vicino al completamento ed è soddisfatto del lavoro E' difficile portare sul mercato un gioco del genere, e anche parlarne prima dell'uscita. Da una parte dev'essere una sorpresa per il giocatore, dall'altra bisogna bilanciarla con la creazione della giusta aspettativa Dark Souls non è un RPG ad impianto narrativo, nonostante abbia una sua storia. Parla infatti di un personaggio che non muore, torna in vita anche dopo la morte e si trova al di fuori della "società" Nuovo sistema Oath che implica alcune caratteristiche online con gli altri giocatori. Questo consente di farne uno ad una persona o oggetto specifico una volta effettuate determinate scoperte esplorando il mondo di gioco. Alcune di queste scoperte sono piuttosto rare Una volta effettuato l'Oath viene determinata la posizione del giocatore e la cosa implica un impatto nelle interazione con gli altri giocatori online. In pratica, facendo un Oath (un giuramento) per qualcosa implica allearsi con un giocatore o diventare nemico di un altro o cose del genere. Non si tratta di un alleanza continua come quella di una gilda, piuttosto di un sistema guida per l'evoluzione del gioco Miyazaki ha riferito che è molto importante dislocare nella giusta maniera gli oggetti in grado di curare. Si tratta di elementi preziosi e non frequenti che devono essere posizionati in modo da premiare l'esplorazione Vista l'importanza delle cure, il sistema di Campfire (l'accampamento) può essere utilizzato per creare questi oggetti, in modo da facilitare i giocatori e non bloccarli nel cammino Dark Souls sarà alquanto difficile, ma il director lo considera un elemento positivo per il valore del gioco, rendendolo un titolo intrigante Finora, secondo quanto riferito, le informazioni rilasciate costituiscono circa un quinto dei dettagli che costituiscono i dettagli da divulgare prima del lancio del gioco Altre informazioni riguardano peraltro la lunghezza del gameplay che si attesta sulle 60 ore di gioco e la mancanza di DLC e demo, per il momento, nei programmi degli sviluppatori. Dark Souls è previsto uscire per la fine del 2011 su PlayStation 3 e Xbox 360.

Fonte: NeoGAF