Rayman Origins diventa un titolo retail  18

Si rimpolpa

Dal nuovo Game Informer arrivano anche nuove informazioni su Rayman Origins, da parte dello stesso Michael Ancel.

Lo storico game designer di Ubisoft è da un po' di tempo a questa parte impegnato su Beyond Good and Evil 2, ma ogni tanto ha staccato volentieri per lavorare su Rayman Origins, che nel frattempo si è trasformato da gioco esclusivamente scaricabile in digital delivery, com'era stato inizialmente presentato, a titolo "completo" e retail. La scelta è stata effettuata per poter proporre agli appassionati un vero e proprio seguito, ha detto Ancel.

Pare che la difficoltà sia stata un po' abbassata rendendo il gioco più accessibile, che contenga varie tipologie di gioco e sia strutturato in maniera da rendersi godibile sia per coloro che preferiscono l'esplorazione e la raccolta di oggetti che per coloro che amano andare di fretta. I Lums raccolti nel gioco sono vere e proprie monete di scambio per comprare power-up o accedere alle sfide "I Dare You". Presente la modalità di gioco in multiplayer per un massimo di 4 giocatori: tutto il mondo di gioco è strutturato in maniera tale da essere fruito sia da soli che in 4, adattando la sfida e gli enigmi di conseguenza. Rayman Origins è atteso su PlayStation 3 e Xbox 360 per le solite, indefinite "holidays" americane.