World of Warcraft sarà ancora più supportato  18

Non ammazzare l'oca, rimpinzala o trasformala in una gallina come Jean de La Fontaine

Durante l'intervento dedicato agli investitori che si è tenuto ieri sera Activision ha rivelato che Diablo III potrebbe effettivamente farcela entro l'anno, cosa che avevamo già intuito con lo slittamento al 2012 della seconda parte di Starcraft II. Ma sebbene i demoni dell'inferno siano le creature più attese dell'anno, il publisher ha ovviamente dedicato spazio anche alla sua oca dalle uova d'oro, altresì conosciuta come World of Warcraft, con una dichiarazione da conquistador.
Activision ha infatti affermato che in futuro dovranno esserci più update ed espansioni per il celeberrimo MMO che dovrà offrire contenuti commisurati al crescente livello di abilità dei giocatori. Dunque i nuovi update saranno corposi come quelli precedenti ma saranno sviluppati più rapidamente in modo da tenere sempre impegnati anche i giocatori più famelici. E visti i quasi cinque milioni di copie piazzate da Cataclysm in meno di un mese è prevedibile che maggiori espansioni capitalizzeranno al meglio gli ultimi anni di gloria del MMO, che in questo modo diventerà una gallina capace di sparare raffiche di diamanti dal posteriore.