PSN, cresce la lista degli sviluppatori scontenti  153

Secondo Dylan Cuthbert di Q-Games, Sony dovrebbe supportare i team o rassegnarsi a perderli

Smentita anche la data del 31 maggio come "certa" per il ritorno alla piena funzionalità del PlayStation Network, Sony deve per forza di cose affrontare una lista sempre più nutrita di team di sviluppo molto contrariati per come la situazione viene gestita. Fra questi possiamo annoverare da oggi Q-Games, autori dell'interessante serie PixelJunk, che attraverso le parole di Dylan Cuthbert hanno mosso un appunto alla compagnia giapponese.
"Non ho idea di cosa Sony abbia intenzione di fare per aiutare i team di sviluppo come il nostro, ma credo che qualcosa faranno. L'alternativa sarebbe perderci, e senz'altro andrebbe a loro svantaggio."

Fonte:IndustryGamers