Uncharted 3: L'Inganno di DrakeUncharted non era stato pensato come trilogia 

Un personaggio, mille avventure

Evan Wells, capo di Naughty Dog, ha rivelato che l'idea iniziale per Uncharted non era quella di una trilogia, quale poi è divenuta la serie per PlayStation 3.

D'altra parte, non si tratta di una sceneggiatura "globale", comprensiva di ogni capitolo. Ogni gioco ha infatti una storia a sé stante, pertanto risulta possibile proseguire con la serie creando avventure staccate pur con la permanenza dei personaggi principali. "Ogni singolo episodio è un'avventura standalone", ha spiegato Wells, "possiamo inserire Nathan Drake in questi scenari che sono contenitori autonomi che possiamo sempre prendere e utilizzare, se poi si conoscono tutti i capitoli e siamo a conoscenza di tutte le sfaccettature dei vari personaggi, l'esperienza risulta ancora meglio".

Wells in questo modo sostiene di poter continuare a oltranza a inserire i protagonisti all'interno di nuove avventure e di nuovi scenari, magari con l'aggiunta di ulteriori personaggi come comprimari. Insomma, la possibilità di un Uncharted 4 è tutt'altro che remota.

Fonte: CVG

TI POTREBBE INTERESSARE