Dave Perry: Gaikai è meglio delle console, nuovi accordi in vista  17

Il futuro del gaming?

Il veterano dell'industria videoludica Dave Perry, ex-capo di Shiny Entertainment e fondatore di Gaikai, sostiene ovviamente la validità della sua alternativa alle attuali piattaforme da gioco.

Secondo Perry, il cloud gaming dal punto di vista delle prestazioni tecniche sorpassa le attuali console da gioco, proponendo un'esperienza più soddisfacente: "le console che stiamo usando ora sono vecchie di 6 anni, e quelle macchine non sono più in grado di far andare un gioco al massimo delle possibilità", ha riferito a Reuters, "le console vanno a 30 frames per secondo, mentre i server di Gaikai portano i giochi a 60 frames al secondo, stiamo usando hardware all'avanguardia, non roba di 5 anni fa".

Per quanto riguarda la distribuzione digitale dei contenuti e dei giochi, Perry si schiera ovviamente dalla parte del digital delivery, sostenendo che la possibilità di fruire di contenuti direttamente online rappresenterà sempre di più un fattore chiave per il successo delle macchine. L'idea fondamentale, per Perry, è la necessità di rendere più facilmente accessibile e veloce l'ingresso nei giochi: "World of Warcraft richiede una media di 30 click prima di poter entrare in gioco, mentre a Farmville bastano 2 click", questa accessibilità secondo il fondatore di Gaikai è fondamentale per il successo. Sono poi in arrivo alcune "grosse introduzioni" nel catalogo di Gaikai, oltre ad uno specifico accordo con EA, sono previsti accordi ulteriori con altre 20 compagnie di grosso calibro per l'introduzione dei loro giochi in Gaikai.

Fonte: Reuters