PlanetSide 2Nuovi dettagli su PlanetSide 2 

Tante le novità, ma non si vuole perdere contatto col passato

Matt Higby, creative director di PlanetSide 2, ha dichiarato ai microfoni di GameSpot che il gioco vanterà mappe enormi e che il Forgelight Engine, utilizzato per gestirne la grafica e la fisica, permetterà di implementare soluzioni molto realistiche in termini di volo, coperture ed effetti speciali.

Higby ha spiegato che PlanetSide 2 sarà per molti versi una reinterpretazione del primo episodio, con la guerra fra tre differenti fazioni (Terran Republic, New Conglomerate e Vanu Sovereignty) a destabilizzare il pianeta Auraxis e il giocatore impegnato in una serie di battaglie per acquisire esperienza e salire di livello, in modo da accedere a nuove armi e classi di veicoli.

Secondo Higby, il gioco porrà una forte enfasi sul controllo dei territori, visto che tale operazione consentirà alle fazioni di raccogliere risorse utili per poter utilizzare e potenziare armi e veicoli. Il sistema delle certificazioni, su cui si basa l'accesso a questi oggetti, funzionerà a tempo e ci permetterà dunque di acquisire determinate conoscenze entro un determinato intervallo.

Sony Online Entertainment cercherà di differenziare in modo sostanziale le tre fazioni disponibili, curando in particolare le specializzazioni all'interno dei vari team. Il sistema di combattimento manterrà la rapidità e la spettacolarità che caratterizzavano il primo episodio, mentre alcune missioni riproporranno le situazioni migliori viste in passato.

Fonte: GameSpot
Nuovi dettagli su PlanetSide 2

TI POTREBBE INTERESSARE