Zynga sotto accusa di plagio per FarmVille  16

Rubato da myFarm?

Non poteva mancare il caso legale su FarmVille, come conviene ad un grande successo videoludico che si rispetti.

Secondo quanto riportato da Patent Arcade, il team SocialApps ha accusato Zynga di infrazione di copyright e violazione di segreto industriale, oltre all'essere contravvenuti ad accordi stabiliti in precedenza. SocialApps afferma infatti di aver stabilito un accordo con Zynga nel maggio del 2009 per concedere a quest'ultima di controllare il codice sorgente di myFarm, salvo essere ricompensati nel caso in cui tale codice fosse stato utilizzato.

myFarm è stato rilasciato nel 2008 su Facebook e la somiglianza con FarmVille è netta. Quest'ultimo è uscito a giugno del 2009, secondo SocialApps evidentemente basato sul codice "rubato" da myFarm, eppure nessun accredito è stato inviato al team in questione. SocialApps ha deciso allora di chiedere 100.000 dollari per i danni, un'ingiunzione permanente e vari risarcimenti, oltre a volere i profitti di FarmVille, cosa decisamente più sostanziosa. Peraltro il furto del codice sorgente andrebbe ad interessare anche FrontierVille, CityVille e FishVille, vista la radice comune dei giochi. Il grosso ritardo con cui SocialApps si è mossa è dovuto al fatto che il team ha registrato l'IP di myFarm e il codice sorgente solo il mese scorso, cosa che probabilmente complica la posizione dell'accusatore. Attendiamo a questo punto di vedere gli sviluppi della faccenda.

Fonte: Patent Arcade

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su None