Periferiche 3DSIl Nintendo 3DS sarà venduto in perdita 

Il repentino taglio di prezzo non è un buon segno per Nintendo

Bloomberg Japan ha analizzato il taglio di prezzo settembrino del Nintendo 3DS, più del 40% in Giappone e un terzo in Europa e USA, stabilendo che la console portatile di Nintendo sarà venduta in perdita.

La notizia del taglio è arrivata in seguito all'annuncio dei disastrosi risultati finanziari della grande N, che evidentemente aveva sovrastimato le potenzialità della sua console.

Probabilmente questa è la prima volta che Nintendo vende una console in perdita, segno che l'epoca d'oro segnata con il DS prima e il Wii poi è tramontata. I concorrenti si sono moltiplicati, il concetto di videogioco è cambiato (anche per colpa della svolta segnata da Nintendo stessa) e il 3D non è stato la gallina dalle uova d'oro che tutti si aspettavano.

Fonte: Edge

TI POTREBBE INTERESSARE