Electronic Arts: il 3D non è remunerativo  54

Meglio destinare i fondi ad altro

Durante il meeting nazionale degli azionisti John Riccitiello, boss supremo di EA, ha sparato una cannonata alla tecnologia 3D. Secondo la compagnia infatti i giochi tridimensionali generano pochi introiti e il futuro, vista la scarsa diffusione di televisori 3D, non sembra particolarmente roseo. Certo, EA è pronta a reagire prontamente alle richieste del pubblico, qualsiasi queste siano, ma per ora destinerà le sue risorse verso altri tipi di innovazione.

Una posizione diametralmente opposta a quella di Sony dunque, anche se quest'ultima ha interesse nello spingere il 3D sia per muovere il mercato dei televisori, di cui è produttrice diretta, sia nell'ottica dei nuovi strumenti che sta sviluppando, come il caschetto/visore tridimensionale che potrebbe arrivare sul mercato tra non molto.

Fonte: GamesIndustry