Notch, la pirateria e il DRM di Ubisoft  30

Si può appoggiare la pirateria ammettendo che danneggia gli sviluppatori

Spammando su Twitter, Notch, lo sviluppatore di Minecraft, ha ammesso di essere un membro dello Swedish Pirate Party (il partito dei pirati svedesi, una forza politica reale) e di aver affermato più volte che la pirateria desta fin troppa paura nell'industria.

Detto questo ha però detto anche che la pirateria danneggia effettivamente gli sviluppatori, ma che realizzare DRM troppo invasivi è un incitamento alla pirateria... Che ce l'avesse con Ubisoft?

Sì, anche perché in un altro tweet ha proprio fatto il nome del publisher francese, parlando del fatto che From Dust per PC gira meglio con il crack che nella versione legale, ovvero che continua a funzionare pur in assenza della connessione internet.