Rock Band 3Harmonix: Rock Band non è morto 

Rock (Band) is not dead

Secondo il capo di Harmonix, John Drake, "Rock Band non è morto", nonostante la crisi che ha investito il genere simulativo-musicale già da alcuni anni.

Il team di sviluppo ha rilasciato l'ultimo capitolo, Rock Band 3, l'ottobre scorso sotto l'egida di MTV, poi gli accordi di publishing si sono chiusi e Harmonix è tornata ad essere indipendente. Di fatto, Drake si rende conto della situazione attuale, sostenendo che i rhythm game hanno subito una continua ascesa tra il 2006 e il 2009 per poi calare in maniera vertiginosa e il terzo capitolo di Rock Band, con la sua buona accoglienza in termini di critica e i non buoni risultati per quanto riguarda le vendite ne è la dimostrazione.

Tuttavia il team non ha intenzione di abbandonare la serie. Non è chiaro se l'intervista rilasciata a VG247 sia una sorta di dichiarazione d'intenti su un nuovo seguito o più semplicemente l'affermazione di un supporto continuativo per le espansioni della serie, ma Drake si è dimostrato comunque certo sulla continuazione del brand. "Supporteremo la nostra community, non andremo da nessuna parte: Rock Band non è morto", ha riferito al sito in questione, "non faremo un'altra uscita retail quest'anno, ma siamo forse la compagnia più aggressiva in termini di supporto ai videogiochi e alla community attraverso i contenuti digitali". Questi ultimi, in effetti, stanno continuando da soli a fruttare dei buoni guadagni a Harmonix nella continua espansione del catalogo di canzoni scaricabili: più di 100 milioni di vendite di DLC tra le 3.000 canzoni disponibili.

Fonte: VG247

TI POTREBBE INTERESSARE