AppleSteve Jobs lascia il comando di Apple 

Il giorno è giunto

Dopo un lungo tira e molla Steve Jobs ha deciso di lasciare il controllo operativo di Apple e di cambiare ruolo restando presidente e impiegato dell'azienda.

La sua richiesta deve ancora essere accettata dal direttivo della compagnia anche se ormai è solo una questione burocratica. In calce alla notizia alleghiamo la missiva inviata da Jobs al consiglio d'amministrazione.

Oltre al cambio di ruolo, Steve Jobs, probabilmente forzato all'abbandono in seguito a vari problemi di salute, ha chiesto che Tim Cook prenda il suo posto al comando di Apple. In seguito alla notizia dell'abbandono del carismatico leader le azioni della compagnia sono prevedibilmente scese di 7 punti percentuali.

"Ho sempre detto che se ci sarebbe stato un giorno in cui non avrei più potuto compiere il mio dovere come CEO di Apple, sarei stato il primo a dirvelo. Purtroppo questo giorno è arrivato.

Con la presente missiva mi dimetto da CEO di Apple. Vorrei comunque adoperarmi, se il direttivo lo riterrà fattibile, come presidente del consiglio di amministrazione, direttore e impiegato Apple.

Per quanto riguarda il mio successore raccomando con forza che sia eseguito il nostro piano di successione e che Tim Cook sia nominato CEO di Apple.

Credo che i giorni più brillanti e innovativi di Apple debbano ancora venire. Non vedo l'ora di poter vedere questo successo e di contribuirvi in un nuovo ruolo.

Ho incontrato alcuni dei migliori amici della mia vita in Apple e li ringrazio per i molti anni in cui ho potuto lavorare con loro.

Steve
"

TI POTREBBE INTERESSARE