Bethesda non è interessata alla moda del social  56

Quindi niente Fallout con vestitini apocalittici su Facebook?

Bethesda, il publisher delle serie Fallout ed Elder Scrolls, non crede che il suo pubblico sia interessato in giochi mobile sociali basati sui suoi prodotti di punta, nonostante la moda del momento imponga di spargere un brand su più sistemi possibili.

Pete Hines, parlando con Gamesindustry.biz, ha dichiarato che la società rimarrà concentrata sul mercato dei blockbuster, senza mettersi a inseguire gli altri: "Non ci interessa. Non è per questo [i giochi social] che siamo conosciuti e non sono le cose che facciamo di solito."

Hines prosegue affermando che Bethesda è cosciente del tipo di giochi che produce e vuole solo cercare di renderli più grossi e migliori, senza tentare vie improprie di cui non ha alcuna esperienza. Quindi, il mercato di riferimento della società è quello dei tripla A, con in arrivo The Elder Scrolls V: Skyrim e RAGE, e con in sviluppo titoli importanti come Dishonored e il nuovo Prey.

Descrivendo la situazione, Hines fa un parallelo con la moda di qualche anno fa, ovvero con la deriva creata dal DS che portò tutti i publisher a tirare fuori pacchi di giochi per ragazzine, in preda a una specie di frenesia. Oggi è la stessa cosa con l'iPhone e il social gaming, con i publisher che stanno immettendo sul mercato giochi a ritmo continuo, rischiando una rapidissima saturazione.

Fonte: gamesindustry.biz