Orion: Prelude – i dinosauri saranno controllabili dai giocatori  16

Cresce di livello questo progetto indie

Spiral Game Studios ha dato l'annuncio di una nuova modalità di Orion: Prelude, sparatutto multiplayer dedicato a un'utenza hardcore. Si tratta di "Dino Attack" e permetterà di guidare i dinosauri in epiche battaglie contro i minuscoli esseri umani.

Ogni dinosauro avrà il suo "archetipo" e le sue abilità, usabili sia dall'intelligenza artificiale che dai giocatori. Il modello seguito dagli sviluppatori è quello di Left 4 Dead, dove, nei match competitivi, una squadra è composta da umani e l'altra da infetti. Per fare degli esempi, il T-Rex è stato pensato come un "Tank", i Raptor come degli "Hunter", mentre i triceratopi come dei "Charger". Ovviamente le proporzioni saranno quelle reali, quindi si tratterà di bestioni molto più grossi, che andranno gestiti diversamente.

L'unico dinosauro non giocabile sarà l' Argentinosaurus, che rimarrà ad appannaggio dell'IA (presumiamo per qualche caratteristica non equilibrabile negli scontri tra esseri umani).

Non ci rimane che vedere l'evoluzione dei modelli tridimensionali dei dinosauri in tre immagini. Sono enormemente migliorati rispetto a quelli delle prime versioni.