Microsoft riabilita alcuni account ingiustamente bannati da Xbox Live  35

Bentornati?

Tra il 29 agosto e il 9 settembre, il magico banhammer di Microsoft ha colpito ancora, andando a bandire quegli account che, in base alle elaborazioni di un particolare software di sicurezza, avevano fatto utilizzo di Microsoft Points trafugati o modifiche illecite varie alla console.

Ebbene, secondo quanto riportato da Stephen Toulouse, Xbox Live Director of Policy and Enforcement, tale software di sicurezza ha dimostrato delle falle, che hanno portato all'errato ban di alcuni utenti che invece non avevano fatto nulla di sbagliato. Per questi ultimi è assicurato un ritorno su Xbox Live con tre mesi gratuiti e un bonus di 1600 Microsoft Points.

A quanto pare, il fenomeno è molto ristretto, trattandosi di una minima frazione dell'utenza e in ogni caso Toulouse, anche per motivi di sicurezza, non ha potuto rivelare nello specifico che cosa sia andato storto nell'utilizzo di questo particolare software utilizzato per il controllo a tappeto degli account di Xbox Live.

Fonte: Joystiq