Vendite in calo per la catena inglese GAME  21

A luglio 2011 fa segnare un -9,9% rispetto allo scorso anno

La catena GAME, leader nel settore in Inghilterra, ha riportato un calo nelle vendite del 9,9% a luglio 2011. Il periodo è difficile un po' per tutti i rivenditori e il settore dei videogame non fa eccezione, tuttavia le cifre sono significative: 558,8 milioni di sterline rispetto ai 624,6 milioni del 2010, con perdite che sono passate da 18,8 milioni a 48 milioni di sterline.

"Il 2011 è stato finora un anno molto duro per l'industria dei videogame", ha dichiarato il CEO Ian Sheperd, aggiungendo che i risultati deludenti sono frutto di una combinazione fra il normale calo ciclico del settore e le condizioni macroeconomiche particolarmente difficili.

"Per il futuro, stiamo investendo in un mercato dei videogame differente, con nuove console in arrivo e clienti capaci di scoprire nuovi modi di giocare, incluso il formato digitale, l'online e il cloud gaming", ha concluso Sheperd.

Fonte: MCV