Scrolls: la battaglia tra Bethesda e Notch va in tribunale  40

Una cosa seria

A quanto pare, la battaglia tra Bethesda e Markus "Notch" Persson per il copyright scaturita da Scrolls va in tribunale.

Il publisher di The Elder Scrolls non ha ancora commentato la questione, ma la notizia proviene dal twitter di Notch che, con il suo solito stile, riferisce: "Il caso Scrolls andrà in tribunale! Weee! :D". La lotta è partita ovviamente dal problema del titolo, che secondo Bethesda infrange il copyright registrato per la sua serie di RPG visto che è composto da una singola parola che si sovrappone con una del titolo della serie in questione.

Notch (autore di Minecraft, ricordiamo) da parte sua non si è voluto piegare, considerando una follia la richiesta del publisher e adducendo come precedenti anche alcuni giochi della stessa Bethesda, come Rage che si sovrapporrebbe per lo stesso principio al vecchio Streets of Rage di Sega. Con il suo stile istrionico, Notch aveva proposto tempo fa a Bethesda di risolvere la questione con una sfida a Quake 3, ma il publisher evidentemente non ha accettato e il tutto passa ora al tribunale. Scrolls è uno strategico basato su carte collezionabili, con ambientazione fantasy e con data d'uscita ancora da annunciare.