The Elder Scrolls V: SkyrimIl crimine non paga. Neppure in Skyrim 

Ecco cosa succede nel gioco se commettiamo un crimine

Siamo abituati agli approcci più disparati in termini di intelligenza artificiale, ed è sicuramente vero che un ambiente di gioco molto curato da questo punto di vista può facilmente perdere colpi a fronte di situazioni banalmente trascurate.

Nel caso di The Elder Scrolls: Skyrim gli sviluppatori hanno cercato di realizzare delle routine comportamentali realistiche, ad esempio in relazione ai crimini e alle loro conseguenze.

In primo luogo, in Skyrim sono considerati crimini il furto di oggetti o cavalli, il borseggio, l'oltrepassare un confine e il dare vita a una rissa in modo gratuito, come pure uccidere un personaggio non aggressivo. Se commettete una di queste azioni e venite beccati dalle guardie, avete tre possibilità: pagare la taglia messa sulla vostra testa e dunque evitare la prigione, perdendo però tutti gli oggetti rubati; resistere all'arresto, il che farà salire la taglia e vi metterà in una situazione di pericolo (diventerete dei ricercati); oppure accettare di finire in galera e al massimo tentare la fuga.

I cittadini che vi vedranno commettere un crimine andranno a riferirlo alle autorità, ma potrete scegliere di metterli a tacere prima che ciò accada.

Fonte: Everygamingnews
Il crimine non paga. Neppure in Skyrim

TI POTREBBE INTERESSARE