I server originali di World of Warcraft vanno all'asta per beneficenza  53

Pezzi da collezione benefici

Blizzard Entertainment annuncia oggi una lodevole iniziativa che lega in maniera fruttuosa lo spirito collezionistico dei videogiocatori più appassionati ad una buona causa.

La compagnia ha infatti deciso di mettere all'asta gli originali server blade sui quali World of Warcraft ha "mosso i primi passi", ovvero i server HP BladeSystem che un tempo hanno ospitato centinaia di reami del Nord America e d'Europa per il celebre MMORPG Blizzard.

Si tratta ovviamente di oggetti unici e dal grande valore simbolico per una comunità di giocatori così vasta e appassionata come quella che caratterizza World of Warcraft. I proventi delle aste andranno in beneficenza al St. Jude Children's Research Hospital, uno dei più importanti centri pediatrici per la ricerca e il trattamento del cancro e di altre malattie dell'infanzia.

"I reami di World of Warcraft sono come i quartieri virtuali delle comunità di giocatori - contengono gli spazi all'interno dei quali milioni di persone hanno stretto nuove amicizie, forgiato amichevoli rivalità e generato ricordi destinati a durare nel tempo", ha dichiarato Mike Morhaime, presidente e cofondatore di Blizzard Entertainment. "Ogni vincitore di quest'asta si aggiudicherà un piccolo monumento dedicato a queste esperienze comuni. Cio che è più importante è che quest'asta di beneficenza si tradurrà in uno straordinario sostegno per i bambini negli Stati Uniti e nel resto del mondo".

In totale saranno circa 2000 i server blade originali che verranno messi all'asta, ognuno dei quali avrà un case personalizzato con il logo di World of Warcraft e una finestra che permetterà di vedere l'hardware all'interno. Ogni computer avrà inoltre una placca commemorativa firmata dal team di sviluppo. Le aste verranno messe online a lotti nel corso di quattro settimane su eBay, a partire dal 17 ottobre 2011. Maggiori informazioni all'indirizzo riportato sotto.

Link: www.ebay.com/blizzard