Uncharted 3: L'Inganno di DrakeUncharted 3 presentato a Milano, noi c'eravamo! 

Sony Computer Entertainment ha invitato la stampa all'evento di lancio dedicato al titolo firmato Naughty Dog

La cornice del locale El Jadida, a Milano, è stata scelta per ospitare Justin Richmond e Arne Meyer, rispettivamente Game Director e Community Strategist di Naughty Dog. I due hanno ricapitolato i punti forti della terza installazione di un franchise riconosciuto a livello globale come una delle migliori nuove proprietà intellettuali di questa generazione, che in Italia ha fatto segnare eccellenti risultati anche dal punto di vista numerico. Si parla di un totale di oltre 200'000 unità vendute dai primi due capitoli, con 20'000 preordini di Uncharted 3: L'Inganno di Drake già accreditati presso i rivenditori nostrani e un totale di 50'000 download della beta multiplayer.

Il titolo, di cui abbiamo avuto più volte modo di parlare in sede di anteprima e provato, parte dall'enigma storico legato alla città scomparsa di Iram, l'Atlantide del deserto, per sviluppare il mix di narrazione e azione che contraddistingue le avventure di Drake sin dall'esordio. Se da una parte ci sarà infatti il mistero archeologico, movimentato da nuovi nemici e una setta segreta, dall'altra si svilupperà ulteriormente il rapporto tra il protagonista e Victor Sullivan, così da dare agli appassionati un'idea di progressione di tutto l'universo creato dallo sviluppatore statunitense. Justin Richmond ha concluso la sua presentazione prendendo in mano il pad e attraversando il livello The Settlement: una buona demo per mettere in scena i progressi fatti in campo tecnologico, dove si sono studiate migliori soluzioni per elementi vecchi, come le animazioni o l'uso della tecnica performance capture per registrare la recitazione virtuale, e nuovi, come la sabbia che è stata oggetto di parecchio studio. Al punto che membri di Naughty Dog si sono recati tra le dune per riprenderne il comportamento in varie situazioni. Il multiplayer, poi, è stato ampliato grazie a un processo che ha coinvolto sia le modalità, ora più numerose con aggiunte come il deathmatch a tre squadre, che tecniche e di metagame, grazie alla rifinitura dei sistemi di progressione, l'aggiunta dello split screen e l'integrazione con i social media più diffusi.

A quanto ci è stato detto le copie finali per la stampa di Uncharted 3: L'Inganno di Drake verranno spedite entro la settimana e, prima dell'uscita prevista per il 2 novembre prossimo, potete aspettarvi di trovare pubblicata su queste stesse pagine la recensione. Dal 25 ottobre, invece, Multiplayer.it Edizioni porterà in libreria il romanzo ufficiale, Il Quarto Labirinto, scritto da Christopher Golden.