Dota 2Blizzard ribadisce: Valve non dovrebbe registrare il marchio DOTA 

Appartiene alla comunità

La questione DOTA è diventata alquanto particolare, trattandosi di un nome associato storicamente a Warcraft e ora divenuto un vero e proprio titolo a sé stante con il DOTA 2 di Valve.

In occasione del BlizzCon, Mike Morhaime di Blizzard ha ribadito a Eurogamer.net la linea già rimarcata da Rob Pardo, ovvero di sostenere ingiusto il fatto di registrare il marchio DOTA come trademark da parte di Valve, proposta che era stata effettivamente avanzata dal publisher di Newell e soci.

Morhaime ha affermato come il nome sia in effetti sempre stato legato all'ambito di Warcraft e debba in definitiva rimanere nelle mani della comunità di videogiocatori.

Fonte: Eurogamer.net

TI POTREBBE INTERESSARE