Metal Gear Solid 5Metal Gear Solid 5 - "Dovrà esser fatto", dice Hideo Kojima 

Un imperativo morale

In un'intervista esclusiva a Hideo Kojima, pubblicata da Official PlayStation Magazine, il game designer ha rivelato che il quinto episodio ufficiale della sua serie più famosa è una sorta di imperativo per Kojima Productions.

"Penso che probabilmente dovremo farlo ad un certo punto", ha detto Kojima su Metal Gear Solid 5, "ma come questo debba essere, al momento non ne ho idea". D'altra parte il game designer sarebbe impegnato solo marginalmente nel progetto: "se anche facessi parte del team di sviluppo, non sarebbe come con Metal Gear Solid 1 - magari potrei occuparmi solo di un livello".

"In Metal Gear Solid 1 creai le mappe da solo, disegnai i percorsi dei nemici, feci tutto a mano - non posso impegnarmi nuovamente a tale livello". D'altra parte, è dai tempi di Metal Gear Solid 2 che Kojima annuncia il suo distacco dalla serie, cosa che fino al quarto capitolo (e Peace Walker) non è poi avvenuta, almeno non nei termini annunciati precedentemente dall'autore. "Era mia intenzione portare la serie fino ad un certo punto e poi lasciarla andare", ha spiegato Kojima nell'intervista, "ma non poteva funzionare così, perché è difficile affidare il concept ad altre persone, lasciare a queste le redini del progetto e continuare a preservare quella visione particolare... E' più facile lasciare che altri partano direttamente con un nuovo progetto da zero e poi lo portino fino alla conclusione". Dunque, in qualche modo l'autore originale tornerà sulla sua più celebre serie con Metal Gear Solid 5 in qualche momento del futuro, sebbene il prossimo progetto che lo vede completamente coinvolto al momento sia Project Ogre, di cui attendiamo ulteriori informazioni.

Fonte: Official PlayStation Magazine

TI POTREBBE INTERESSARE