Amy non sarà un classico survival horror  13

Svelati nuovi dettagli attraverso un'intervista

Ideato da Paul Cuisset, quello di Space Harrier e Flashback, e sviluppato da VectorCell, la sua software house, Amy è un titolo scaricabile che ci mette al controllo di Lana, una donna bloccata nel mezzo di un'epidemia che trasforma le persone in mostri.

Oltre a dover sopravvivere, nei panni di Lana che purtroppo è infetta, dovremo anche scortare la piccola bambina autistica Amy. Quest'ultima non è però solo un peso e può aiutarci in molti modi sia facendosi strada nei cunicoli sia con la misteriosa capacità di poter tenere sotto controllo l'infezione della protagonista.

Attraverso un'intervista emergono ora nuovi dettagli sul titolo che, secondo gli sviluppatori, non sarà basato sulla mera paura ma sul concetto di tensione. Non un survival horror classico quindi ma qualcosa di più particolare che, grazie all'intreccio tra Lana e Amy, incarna in qualche modo anche lo spirito di titoli come Ico.

Tra le altre informazioni svelate veniamo a sapere che il titolo dovrebbe durare tra le 8 e le 13 ore, almeno secondo le tempistiche emerse dai testi interni, e che il titolo potrebbe essere il primo di una serie. VectorCell ha infatti lavorato molto su personaggi e background e sarebbe interessata a creare un vero universo. Ovviamente perchè questo possa accadere è necessario che il titolo funzioni bene e che abbia successo.

Fonte: Rely On Horror