Ken Rolston - Lunga vita al single player  42

L'online è ancora troppo limitato per certi tipi di esperienza

Dopo una lunga disquisizione sul bisogno di innovazione negli RPG, che non viene avvertito grazie alla varietà delle esperienze e grazie al fatto che il fantasy è particolarmente adatto all'esperienza videoludica, Ken Rolston, uno dei creatori di Morrowind e lead designer di Kingdoms of Amalur: Reckoning, ha affermato che c'è ancora spazio in abbondanza per il single player.

Secondo il veterano degli RPG, nonostante le promesse degli sviluppatori di creare mondi online migliori e infine capaci di accogliere decentemente la dimensione narrativa, è attualmente impossibile creare un'esperienza online che sia dedicata al 100% allo specifico giocatore. Certo, in futuro la complessità degli engine potrebbe riservare soprese inattese o anche agganciare svariate esperienze "singole" in un mondo dinamico, ma per ora il mercato single player puro è ancora solido.