Aumenta la stretta su chi imbroglia a Battlefield 3  44

Tolleranza zero per i cheater

DICE ha intenzione di continuare a incrementare i sistemi di sicurezza per difendere Battlefield 3 dai cheater che invadono il comparto multiplayer del gioco.

In quest'ottica viene giustificato il recente ban di massa effettuato su alcune centinaia di giocatori accusati di utilizzare sistemi irregolari per ottenere vantaggi nel gioco. DICE chiede a tutti gli utenti di segnalare eventuali comportamenti scorretti attraverso il form presente nel Battlelog, inserendo il nome dell'utente sospetto, cliccando il triangolo accanto al nome e inserendo la descrizione di quanto rilevato durante il gioco, possibilmente con link al Battle Report della partita in questione.

"Queste segnalazioni vengono ricevute dai nostri analisti qui presso DICE che effettuano un'analisi approfondita della situazione e prendono le iniziative appropriate al caso, inclusi reset delle statistiche e/o ban per i giocatori che sono confermati come cheater", riferisce il team di sviluppo.

Fonte: Battlefield blog