Saints Row: The ThirdTHQ si concentra sugli hardcore, si distacca dai prodotti infantili 

3,8 milioni di copie per Saints Row: The Third

C'è una ristrutturazione interna a THQ in corso, su questo non c'è dubbio: non siamo ai livelli di quanto riferito dalle voci di corridoio qualche tempo fa, con cancellazioni e progetti in pausa, ma una rivalutazione strategica dei piani per il futuro dell'azione è indubbiamente in atto.

All'interno di questa prospettiva, pare che il publisher abbia intenzione di concentrare i prossimi sforzi sempre più sul mercato "core", ovvero quello degli utenti tradizionali, sui prodotti videoludici più strutturati come videogiochi. Questo vuol dire, ad esempio, che verranno privilegiati i lavori sulle licenze come UFC, Darksiders, Company of Heroes, Insane, Saints Row e Warhammer 40K, mentre verranno messi in disparte, da qui al prossimo futuro, i prodotti su licenza dedicati al pubblico più giovane.

Questo è quanto emerso dalla recente riunione finanziaria di THQ, alla luce anche dei 3,8 milioni di copie vendute per Saints Row: The Third, come conferma dell'indirizzo da seguire per il publisher e i team interni. Oltre ai titoli "core", è previsto anche un maggiore impegno sulle "iniziative digitali", ambito su cui THQ si è mossa attivamente lo scorso anno, in particolare con i titoli prodotti in collaborazione con Double Fine.

Fonte: THQ

TI POTREBBE INTERESSARE