Le idee iniziali sulla forma di PlayStation Vita  36

Spessore e clamshell

Takashi Sogabe, il designer responsabile della progettazione di PlayStation Vita, nonché creatore del Walkman, ha rivelato in un'intervista al The Guardian che la forma attuale di PlayStation Vita è risultata dal compromesso di diversi fattori e che inizialmente era piuttosto diversa.

Secondo quanto riportato da Sogabe, la console sarebbe potuta essere molto più sottile, cosa che dal punto di vista del design sarebbe forse stata più soddisfacente, tuttavia gli ingegneri hanno inserito talmente tante caratteristiche e componenti hardware da rendere impossibile scendere sotto un certo spessore. Certo, è possibile che si assottigli in futuro, ma al momento questo è il massimo che si è potuto fare.

C'è stata anche una fase progettuale in cui era prevista una struttura "clamshell" con coperchio richiudibile tipo Nintendo DS/3DS, ma alla fine Sony ha deciso di mantenere a grandi linee il design che aveva caratterizzato PSP anche per Vita, concentrandosi particolarmente sulla dimensione dello schermo e la nuova interfaccia.

Fonte: The Guardian