Volition: una console che bloccasse l'usato sarebbe fantastica  206

Si tratta di un commento ad alcuni rumor circolanti su Xbox 720

Negli scorsi giorni sono circolate delle voci sulla possibilità che la nuova Xbox 720 blocchi completamente i giochi usati. A fronte di utenti preoccupati per le proprie tasche, gli sviluppatori si sono mostrati entusiasti di questa possibilità, dando forza al rumor stesso.

Tra le varie voci spiccano le dichiarazioni di Jameson Durall, designer di Volition (Saints Row: The Third), che ha parlato del blocco dell'usato come di un cambiamento fantastico per l'industria dei videogiochi. Secondo lui sono pochi i videogiocatori che capiscono quanto il mercato dell'usato danneggi gli sviluppatori ed è felice che Xbox 720 possa prevedere un sistema per fermarlo.

E i videogiocatori? Dopo le proteste iniziali, capiranno e se ne faranno una ragione. Come farà Microsoft a fermare l'usato? Facile, applicando ai giochi completi i sistemi usati con i DLC e i vari codici di protezione sperimentati negli scorsi mesi, ovvero legando ogni prodotto all'account del giocatore tramite un sistema di password. Queste ultime saranno contenute nei dischi di gioco.

Ora si capisce tutto il proliferare di Online Pass e protezioni varie... i publisher si stavano preparando per la vera novità della next-gen, cioè l'omicidio del mercato dell'usato.

E il mercato dei giochi in affitto? Facile, Microsoft fornirà dei codici speciali che, una volta inseriti, daranno il diritto di giocare per un certo periodo per poi bloccare il gioco.

Durall ha descritto così bene il sistema di protezione della nuova Xbox che sembra quasi l'abbia sperimentato di persona... come se, più che una voce, sia cosa certa e fatta. In tutto questo manca un solo dettaglio: i videogiocatori, a parte l'aumento di burocrazia a schermo, quali benefici trarranno da tutto questo?

Fonte: CVG