Curt Schilling parla della genesi di Kingdoms of Amalur: Reckoning  10

E del suo studio che vuole diventare grande

Tra la delusione di Curt Schilling per Everquest II, e il sodalizio partito dal mondo del baseball con McFarlane e Salvatore, sono parecchi gli aneddoti che stanno dietro all'uscita di Reckoning. Ma nonostante le difficoltà del mercato videoludico i 38 Studios sono ormai una realtà nel settore con 400 dipendenti e un titolo di ottima qualità già sulla piazza.

Ma i piani di Schilling non si fermano certo a una serie fantasy, infatti anche se l'ex professionista del baseball si è imbarcato nel mondo videoludico desiderando un proprio magico universo fantastico, l'obiettivo principale del fondatore di 38 Studios è quello di creare una solida realtà nel mondo dell'intrattenimento con mire multimiliardarie. Non una semplice software house dunque che presto si estenderà a diversi tipi di media.

Fonte: VG247