Periferiche PSVitaUn taglio di prezzo consentirebbe a PlayStation Vita di fare il botto, dicono gli analisti 

Sony è però molto cauta sull'argomento

L'azienda Strategy Analytics ha ipotizzato che PlayStation Vita potrebbe godere di un forte boost nelle vendite, per la precisione superare quota 12 milioni di unità nel 2012, se Sony opererà un taglio di prezzo, portandolo a circa 180 dollari.

Il senior analist Jia Wu ha inoltre dichiarato che tale operazione porterebbe nelle casse di Sony qualcosa come 2,2 miliardi di dollari, e che per il successo di PlayStation Vita è vitale (ehm) il ruolo del PlayStation Store, dunque della vendita di titoli in formato digitale ma anche di contenuti multimediali.

Non è propriamente dello stesso avviso Fergal Gara, managing director di Sony UK, che in un'intervista con CVG ha fatto capire che un taglio di prezzo non rientra nelle loro intenzioni. "Ci vorranno alcuni anni per rientrare dell'investimento, quindi sarà difficile che si ritocchi il prezzo. Chiaramente vedremo come gli utenti risponderanno, se ritengono il valore della console adeguato", ha detto Gara, aggiungendo poi che PlayStation Vita è molto concorrenziale rispetto a dispositivi dalle prestazioni simili.

"Il prezzo di PlayStation Vita è tipo la metà di quello di un tablet entry-level, nonché considerevolmente inferiore a quello di uno smartphone di fascia alta. Dunque è o non è appropriato? Dobbiamo aspettare e vedere che succede, ma crediamo che la console rappresenti un netto passo in avanti in termini di performance e capacità rispetto a quanto hanno fatto gli altri prima di noi."

Fonte: CVG
Un taglio di prezzo consentirebbe a PlayStation Vita di fare il botto, dicono gli analisti

TI POTREBBE INTERESSARE