Anteprima di Mafia: The City of Lost Heaven

C'è voluto un po' per infiltrarsi nella famiglia ma alla fine Mauro Monti ne è uscito con una valida anteprima di Mafia: City of Lost Heaven, avventura e action in terza persona in cui lo scopo è diventare il perfetto boss mafioso. Niente ovviamente a che vedere con Gangsters, titolo innanzitutto strategico e con un taglio decisamente più allegro di questo che prende l'esperienza dal "lato forte". Se volete saperne di più non resta che leggere l'intero articolo con foto inedite al suo interno, oppure accontentarvi del breve stralcio ripreso qui sotto.

"Il gioco si svolge attraverso 20 missioni fondamentali arricchite da un buon numero di sotto quest in cui ci troveremo alle dipendenze di Don Salieri e della sua famiglia. Il campo d’azione sarà di ben 12 miglia quadrate in cui troveremo strade, locali, birrerie, banche, uffici, aeroporti e quant’altro caratterizza una città il tutto ricostruito nel tipico stile dell’America anni trenta in maniera davvero fedele partendo dall’abbigliamento delle persone sino ad arrivare ai lampioni delle strade. Stessa attenzione per i particolari la ritroveremo anche nell’armamentario che ci sarà messo a disposizione; potremo infatti utilizzare, fra le altre, le mitiche Tommy Gun, Colt 1911, S&W model 27 MAGNUM.
Una nota di merito và inoltre spesa per le autovetture che vedremo viaggiare per le strade e che potremo noi stessi utilizzare. Potremo cimentarci nella guida di ben 60 differenti veicoli inclusi i gloriosi Model T! Il tutto fruibile anche via Internet con la possibilità di effettuare i classici Death Match o effettuare partite di capture the flag con modalità che sono ancora tutte da scoprire (la versione Alfa in nostro possesso permette solo il gioco in Singleplayer).
"

TI POTREBBE INTERESSARE