Archangel, quando gli elementi RPG diventano quel qualcosa in più

Decisamente in ascesa nell'olimpo dei videogiochi, grazie ad un livello qualitativo di ottima fattura, Fishtank continua a sfornare progetti molto interessanti e, se non altro, particolarmente originali. Quest'oggi, grazie allo splendido lavoro del nostro Simone Pesenti Gritti, parliamo di Archangel, un arcade adventure che di arcade ha molto poco, essendo invece pesantemente influenzato da elementi RPG che riescono a ricreare un fascino del tutto innovativo in termini di gameplay. Un titolo da tenere sott'occhio e che vi facciamo conoscere nei dettagli grazie a questa anteprima.

"Archangel è un gioco che si colloca a metà tra il gioco di ruolo e il genere action game, in un connubio tanto caro agli avventurieri di oggi, in grado di regalare un'esperienza del tutto particolare grazie anche all'atmosfera prettamente dark che regna durante tutto il gioco diviso, è proprio il caso di dirlo, in tre epoche temporali e in differenti luoghi che spaziano dal medioeval-gotico al futuristico tecnologico-morboso (perdonate quest'ultimo azzardo, ma se prendete in mano un libro illustrato di H.R. Giger forse potrete capire ciò che intendo)."
#AI4464,1#

TI POTREBBE INTERESSARE