Arena.net esce dall'ombra?

Non proprio. Pochi di voi, suppongo, sanno dell'esistenza di Arena.net, giovane software house fondata da tre ex Blizzard. La caratteristica principale di questa nuova azienda è quella di sviluppare videogame fortemente orientati al gioco online e soprattutto distribuiti dalla stessa software house via internet (manuali inclusi). L'obiettivo che si è prefissata Arena.net è, quindi, particolarmente innovativo e merita di essere seguito con attenzione. Circa un anno fa ebbi la possibilità di scambiare quattro chiacchiere con Patrick Wyatt, uno dei fondatori di Arena.net; ne è uscita fuori una bella intervista durante la quale Patrick si sbottonò un po' annunciando (tra le righe) un nuovo segretissimo titolo Blizzard (quello che solo oggi sappiamo chiamarsi Worlds of Warcraft). Dopo quella bella chiacchierata il sito ufficiale di Arena.net è rimasto "statico" per parecchi mesi, aggiornamenti quasi del tutto inesistenti e nessuna notizia sui loro misteriosi progetti. Qualche giorno fa, proprio lo stesso Patrick, ha deciso di tornare a scrivere qualcosa sulla prima pagina del sito. Sono state numerose, infatti, le e-mail, ricevute negli ultimi tempi da parte dei curiosi, che chiedono quando Arena.net farà trepelare qualcosa sul suo titolo d'esordio. Patrick Wyatt ha ammesso di aver lavorato, insieme al suo team, nell'ombra sino ad ora e si scusa per questo ma ci tiene a spiegare che l'obiettivo di Arena.net è quello di creare grandi giochi e non titoli che rispettino le temutissime dead line. Ora la promessa che, dopo tanto "oscuro" lavoro, arriverranno presto le prime iniscrezioni. Attendiamo incuriositi.

TI POTREBBE INTERESSARE