Calano i profitti di NCsoft  9

Nonostante i risultati positivi dell'ultimo quarto fiscale, i profitti del publisher coreano NCsoft sono calati del 15% nel corso del 2008. A fronte di un incremento dei guadagni lordi derivati dalle vendite online (il 5% in più, per una cifra di 238,6 milioni di dollari), la società specializzata in MMO ha infatti registrato un calo del 15% nei profitti operativi (30,3 milioni di dollari), e del 40% in quelli provenienti dal settore online (19,5 milioni).
A detta dei portavoce Ncsoft, il principale responsabile di questi risultati poco entusiasmanti sarebbe il ritardo nel lancio di Aion: The Tower of Eternity, il loro ultimo MMO che in Corea è partito decisamente bene, ma che a causa di una serie di ritardi nello sviluppo non è ancora sbarcato sui mercati occidentali.
I restanti titoli della casa coreana, ad ogni modo, hanno fatto registrare un generale incremento dei profitti nel corso del 2008, con Lineage e Lineage II cresciuti rispettivamente del 9% e del 20%, City of Heroes dell'11% e Guild Wars addirittura del 33%.
Questi risultati, uniti alla buona partenza di Aion, hanno portato NCsoft a pronosticare un 2009 in netta ripresa. Nel frattempo, però, il publisher coreano ha tagliato 55 posti nel suo studio di Brighton, Inghilterra.