Capcom e il futuro di Onimusha

Keiji Inafune di Capcom ha recentemente parlato con la stampa giapponese di uno dei suoi franchise di maggior succeso, quell'Onimusha che tanto successo riscuote tra i possessori di PlayStation 2: col recentemente annunciato terzo episodio, la casa di Osaka si sta muovendo in due diverse direzioni, innanzitutto catturare il feeling del primo titolo più di quanto avesse fatto Onimusha 2, e per questo al lavoro su Onimusha 3 c'è principalmente lo stesso team che ha sviluppato l'originale.
Allo stesso tempo però, i piani di Capcom per questo franchise prevedono l'allargamento della fascia d'utenza, il passaggio da un sostanziale clone di Resident Evil ambientato nel Giappone medievale a un gioco d'avventura e azione molto più mainstream: uno dei modi per ottenere questo risultato sarà limitare già dal prossimo episodio, previsto per Marzo 2004, la presenza di sangue e gore.

Inafune ha anche parlato di Onimusha 4, che si trova già in una fase di preproduzione: i lavori, non appena approvati dal management di Capcom, dovrebbero essere affidati al team di Onimusha 2.

TI POTREBBE INTERESSARE