Cina, Sony perde in giudizio con il clone PS2

La corte di Bejing ha bocciato l'accusa di lesione di copyright portata avanti da Sony contro un produttore locale di componenti elettronici e il loro presunto "Playstation clone": secondo la corte il sistema, anche se molto somigliante alla PS2, può leggere Video CD: il suo utilizzo va dunque considerato non comparabile a quello del monolite Sony, e il fatto non sussiste. Sony ha comunque riferito di volere rispondere in appello, oltre a ribadire il suo sdegno nei confronti delle pratiche di pirateria informatica e videoludica che danneggerebbero produttori e consumatori.

TI POTREBBE INTERESSARE