Dave Mirra denuncia Acclaim per BMX XXX  1

Dave Mirra denuncia Acclaim per BMX XXX

La star delle BMX Dave Mirra, testimonial della famosa serie sportiva su console, ha denunciato la Acclaim per avere "abusato del suo nome e della sua immagine" per promuovere BMX XXX, il recente e molto chiacchierato titolo ciclistico prodotto dalla stessa Acclaim. In origine, infatti, il gioco avrebbe dovuto chiamarsi "Dave Mirra XXX", ma il ciclista rifiutò la sua presenza come testimonial quando il gioco prese la piega che lo trasformò in un titolo basato in gran parte su riferimenti sessuali espliciti. Il nome di Mirra, eliminato dal gioco e dal titolo, non potè tuttavia essere cancellato da molto materiale di promozione già stampato come volantini, posters e così via. Mirra - che, paradossalmente, era praticamente uno sconosciuto al pubblico aldilà del ristretto novero di praticanti prima della sua apparizione nella serie Acclaim - accusa dunque la compagnia per lesione di nome e immagine, violazione di contratto, concorrenza sleale, pubblicità falsa e invasione di privacy... per un risarcimnto di ben 21 milioni di dollari! Acclaim ha definito l'accusa "priva di fondamenti" ed ha sostenuto di avere intenzione di ricorrere con decisione in tribunale. A presto con aggiornamenti sulla vicenda.