The Legend of Zelda: Twilight Princess[E3 2004] The Legend of Zelda: i media e i dettagli 

[E3 2004] The Legend of Zelda: i media e i dettagli

La rivelazione del nuovo Zelda per GameCube, dallo stile grafico diretto discendente di Ocarina of Time e non già del cartoonesco Wind Waker, ha sconvolto il mondo videoludico che in effetti attendeva nella sua quasi totalità una mossa del genere da parte di Nintendo: la Grande Enne ha quindi giudicato saggio rilasciare alcuni ulteriori dettagli sul titolo che promette di monopolizzare i nostri sogni da qui al 2005.Innanzitutto, fatto abbastanza sorprendente, il motore che muove l'ancora non sottotitolato episodio della saga non è altro che una versione modificata dell'engine di Wind Waker, evidentemente già pensato per una grande versatilità. Nel nuovo Zelda ci sarà lo stesso sistema di movimento degli occhi di Link apprezzato nell'ultima avventura, e Nintendo fa un accenno a quella che potrebbe essere, siamo ancora nel campo delle ipotesi, una maggiore enfasi posta sul combattimento: il Campione di Hyrule si troverà ad affrontare nemici di ogni tipo con la possibilità stavolta, ma avevamo già potuto apprezzarlo dal video, di disarcionare gli avversari dalle rispettive cavalcature.
Novità anche per quello che riguarda l'ormai collaudato sistema di telecamere: nei dungeon ce ne saranno di posizionate in luoghi definiti e adatti ad avere una visione globale delle vicinanze, salvo poi tornare alla canonica dinamica da dietro in occasione dei combattimenti.

Un piccolo sasso lanciato nello stagno, per concludere: a dirigere il nuovo Zelda non ci saranno né Miyamoto né Eiji Aonuma, papà di Wind Waker, che assumeranno il ruolo di Producer, ma un designer ancora non specificato. Il perché di tale reticenza resta nella mente dei capoccia Nintendo...
Con l'atroce dilemma, vi ricordiamo che dalla scheda del gioco avrete accesso a tutti i media, le foto e il portentoso filmato, finora rilasciati.