EA Sports Active - Personal TrainerMoore ad Obama: "prova EA Sports Active!" 

Ma ce lo vedete sulla Balance Board?

Insomma, il Presidente non si può proprio definire fuori forma... nè dubitiamo che disponga del fior fiore dei personal trainer e delle attrezzature sportive che desidera, se proprio le desideri. Peter Moore non ha perso tuttavia l'occasione di invitare Barack Obama a lanciarsi nel rutilante mondo dei videogiochi provando EA Sports Active. La cosa è stata generata dalle affermazioni di Obama sulla riforma della US Health Care, la tutela della salute americana, semplificando. In tale occasione Obama aveva dichiarato opportuno il cercare di portare i bambini ed i ragazzi a frequentare palestre, ad uscire da casa ed in generale a passare meno tempo seduti sul divano a giocare ai videogiochi. La replica di Moore, che indica come nelle case ci siano ormai più console che attrezzi ginnici, vorrebbe in realtà indicare ad Obama che anch'esse possano essere utilizzate come strumenti salutari e convertirle al fitness, in maniera forse perfino più accessibile di quanto non lo siano le palestre. Noi ricordiamo che l'America è afflitta da un tasso di obesità di dimensioni preoccupanti e che forse dare indicazioni della necessità di fare una vita meno sedentaria non sia necessariamente un attacco ai videogiochi ma piuttosto un tentativo di tutela nei confronti di un salutare sviluppo fisico e sociale dei più giovani. In medio stat virtus, direbbero i latini. "Nel mezzo sta la virtù", un po' di equilibrio fra videogiochi, per quanto dedicati al fitness essi siano e senza disconoscerne la qualità, e delle normali esperienze di vita all'aperto e socializzazione ci sembra la giusta strada da seguire. Attendiamo in ogni caso repliche dalla Casa Bianca.

TI POTREBBE INTERESSARE