Evochiamo Summoner

Ecco a voi la recensione di Summoner, gioco definito da Stefano Russo "atipico gioco di ruolo" per alcuni suoi aspetti particolari che comunque ne fanno migliorare le impressioni finali.

"Quando si ha a che fare con giochi che non vengono rilasciati su un solo formato ma su varie piattaforme, il lato estetico di un videogioco ne risente parecchio, nel bene o nel male. I due esempi opposti possono essere i giochi Electronic Arts (Fifa e Nba nelle edizioni 2001, ad esempio), semplicemente magnifici da vedere o la saga di Tomb Raider, che, a dispetto di risoluzioni decisamente più elevate di quanto sia capace la console Playstation (ma anche Dreamcast, vedendo Last Revelation e Chronicles), deve faticare non poco a dissuadere l’utente Pc che la grafica è la stessa della versione a 32 bit Sony con una risoluzione maggiore e poco altro. Tutto questo preambolo serve a far capire come sia decisamente positiva la realizzazione contemporanea di Summoner per Pc e Playstation 2, vista l’ottima cosmesi del titolo Volition."