Gli autori di The Path lavorano su Fatale, ispirato a Salomé  8

Si profila una nuova esperienza ludico-narrativa

Il team di sviluppo indipendente Tale of Tales ha già dato largamente prova della sua capacità nell'esplorare i territori di confine tra il videogioco e la sperimentazione narrativa, prima con The Graveyard e poi con il recente, ottimo The Path.

Il nuovo lavoro su cui il team è ora impegnato sembra proseguire sulla medesima via dei precedenti, secondo quanto riferito da IndieGames: si tratta di un gioco basato sull'opera teatrale Salomé di Oscar Wilde, che mette in scena la storia dell'omonima figura e il sacrificio richiesto a Re Erode come prezzo per la sua danza, ovvero la testa di Giovanni Battista.

Anche in questo caso, non si tratta certo di un argomento di facile trasposizione all'interno di un videogioco, ma ci possiamo attendere un'interpretazione alternativa sulla traccia originale, in maniera simile a quanto fatto sul canovaccio di Cappuccetto Rosso con The Path. Il titolo del nuovo gioco (ancora non definitivo) è Fatale.
"L'interpretazione del 1891 ad opera di Oscar Wilde, che vede protagonista una giovane donna innamorata del profeta è l'ispirazione principale per il progetto", hanno detto in proposito gli sviluppatori Auriea Harvey e Michael Samyn, "in Fatale saremo in grado di esplorare quell'evento storico, sperimentando in prima persona la storia attraverso le emozioni e i pensieri dei personaggi coinvolti". Pare inoltre che il gioco sia basato sul concetto dei quadri, che bloccano un particolare momento congelandolo nel tempo, e su una "donna fatale che attira gli uomini e li conduce alla loro caduta".

Fatale è atteso per il 5 ottobre 2009, data che coincide con il 78esimo anniversario della prima messa in scena di Salomé in Inglese.