Fortemente ridimensionato Enemy Territory: salta il single player!

Rifugiandosi dietro al muro del silenzio stampa, Activision ha pubblicato in nottata un comunicato stampa veramente inatteso, che non ho potuto fare a meno di svelarvi fin dal titolo della notizia. Con una mossa a dir poco improvvisa e che ha lasciato moltissimi fan del titolo originale con un sapore fortemente amarognolo, l'immenso publisher americano ha ufficialmente annunciato che Return to Castle Wolfenstein: Enemy Territory, l'espansione stand alone per lo shooter in prima persona di Gray Matter e Nerve Software, è stato cancellato definitivamente e non arriverà più sul mercato.
O almeno non nella forma concepita originariamente: Activision ha infatti svelato nella press release che a subire il clamoroso taglio sarà soltanto la porzione single player dell'add-on, decisamente al di sotto delle aspettative del franchise Wolfenstein, mentre la componente multiplayer subirà una forte accelerazione nello sviluppo e verrà pubblicata nei prossimi mesi sottoforma di espansione liberamente scaricabile dalla rete, e quindi in forma gratuita.
Una scelta che sicuramente riuscirà a mitigare un poco la delusione dei fan e rafforzerà le innovative idee alla base di questo add-on.

TI POTREBBE INTERESSARE