Fuori Onda: Ancora su Napster

E' di ieri la notizia che Napster.com probabilmente cederà.
E' stato proposto un accordo tra la Bertelsmann (una delle aziende che avevano citato in giudizio Napster qualche tempo addietro per violazione del copyright) e Napster che prevede la possibilità da parte di quest'ultima di continuare ad operare nel campo del file sharing, non più, però, gratuitamente come è attualmente. L'accordo, difatti, prevede che gli utenti debbano effettuare una sottoscrizione prima di potere accedere (o continuare ad accedere) al servizio di file sharing.
L'accordo sarebbe stato proposto in cambio della rinuncia all'azione legale già avviata. Se Napster dovesse accettare, in pratica, gli utenti connessi al sistema sarebbero identificati ed identificabili tutti e la sottoscrizione (magari sotto forma di abbonamento mensile) sarebbe destinata a coprire i mancati incassi degli artisti e delle case discografiche, derivanti dalle operazioni di "condivisione" di musica tramite Napster, che vengono stimati intono ai cinque milioni di dollari fin'ora.

La comunità dei Napsteristi attende timorosa la decisione finale!