[GDC 2007] Fable 2 presentato da Molyneux  0

Peter Molyneux, personaggio rappresentativo di Lionhead e creatore di un buon numero di titoli di grande rilievo ha presentato, nell'ambito della Game Developers conference attualmente in corso, l'RPG Fable 2, sequel del primo, celebre capitolo e punto focale dell'attenzione della maggioranza dei suoi fan. Una delle novità di rilievo del gioco è l'accompagnamento da parte di un cane del personaggio principale. Il miglior amico del giocatore lo proteggerà dai nemici e sarà in grado di fiutarne la presenza, come quella di nuovi luoghi ed oggetti da scoprire. Il cane sarà naturalmente dotato di intelligenza e si comporterà, di conseguenza, come un personaggio indipendente. Il suo carattere si adatterà a quello del personaggio principale, diretto dal giocatore. Nel caso, ad esempio, in cui propendessimo verso un allineamento negativo, il cane prenderà a sua volta a comportarsi in maniera aggressiva. Molyneux vuole, in effetti, che si venga a creare un legame emotivo fra cane e padrone, cosa che creerà, come è naturale, un altrettanto forte coinvolgimento emotivo del giocatore. La presenza del cane influenzerà in ogni modo in maniera prepoderante quasi ogni aspetto del gioco. Nel corso della presentazione il cane veniva ferito in battaglia, e tornava mesto verso il padrone che, comandato da Molyneux, lo abbandonava lì, spiegando che il cane ferito sarebbe tornato a casa anche se abbandonato.
Altra novità di rilevo riguarda la possibilità di praticare sesso all'interno del gioco, in maniera da rendere possibili delle gravidanze. La possibilità di convolare a nozze non è una novità, era anzi già presente nel primo capitolo della serie, ma non era mai stata considerata la possibilità di avere rapporti sessuali e di poter perfino scegliere se utilizzare o meno delle protezioni. Cosa che, nel caso si scelga fin dall'inizio di giocare un personaggio femminile, andrà ponderata in maniera accorta, considerato che le gravidanze saranno possibili anche per gli eroi principali. Il bambino prenderà i tratti del genitore, quando crescerà, e festeggerà le vittorie dell'eroe (o eroina che sia) quando torneremo a casa per visitare la famiglia.
Non esiste ancora data di uscita per il gioco, anche se si continua a parlare di "2007", facendoci dunque sperare che non ci sia da attendere poi troppo.